ancelotti

Ancelotti: “Mai chiesto top player. Cavani? Solo voci, sono soddisfatto della rosa. Le priorità sul mercato…”

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha parlato così in conferenza stampa dal ritiro di Dimaro: “Il primo bilancio è positivo perché abbiamo trovato un’ottima struttura e organizzazione. Se sono soddisfatto del parco attaccanti? Non ho ancora visto Mertens, ma in generale tutta la rosa che ho a disposizione è di qualità, competitiva, giovane, volitiva, con grande qualità fisica. Litigi con De Laurentiis? Non abbiamo mai discusso. Intorno alla mia figura ci sono grandi aspettative, questo è normale, ma devo dire che ho trovato un grande ambiente, non solo per quello che riguarda i giocatori ma per tutti quelli che lavorano per il Napoli. Lavorare con De Laurentiis è un piacere, si parla poco di calcio ma di tante cose. Ha grande cultura, uno dei miei hobby è il cinema e parlarne con lui è una bella esperienza. L’ambiente è sereno, motivato, che ha voglia di crescere. Ho letto sarei venuto a Napoli per richiedere giocatori top, invece non è così, io sono qui perché mi piace il progetto e voglio aiutare a farla crescere nei prossimi anni. Cavani? Sono solo voci che nascono in ogni mercato, poi ci si prepara a quello di gennaio. Ma io ho dei giocatori fantastici e ho la fortuna di allenarli, perciò i giocatori delle altre squadre non mi interessano. Terzino e portiere? Ci sono situazioni che stiamo valutando con la società, poi decideremo. Non abbiamo emergenza, la squadra è ben fatta e il mercato chiude il 17 agosto, ci sarà qualche movimento da fare e, nel caso, lo faremo con molta calma e serenità. Se il Napoli si è avvicinato alla Juve? Non so, noi abbiamo la rosa al completo, loro non ancora. E’ difficile fare paragoni e non mi interessa farli, sono focalizzato sulla mia squadra, che mi piace molto. Milik? L’ho visto bene, sta lavorando, non ha problemi. Se lo valutiamo oggi ha un difetto di condizione rispetto a chi ha cominciato prima, ma non ha problemi fisici, è motivato, si allena bene. Non so quanti gol farà e non mi interessa, mi interessa segni il Napoli. E poi, oltre ad essere goleador, lui maneggia bene la palla, la protegge bene, sarà utile in fase di costruzione. Gli striscioni contro ADL? Mi sorprendono un po’, questa è una società che negli ultimi 12 anni ha fatto passi da gigante grazie al presidente, capace di costruire una società di gente capace con giocatori bravi e giovani senza spendere follie e questo gli va riconosciuto, è un dato oggettivo. Per De Laurentiis le priorità sul mercato sono terzino e portiere esperto? Le priorità non sono mie o del presidente o del ds, ma la priorità di un gruppo che discute e prende decisioni insieme”.

 

Foto: Twitter ufficiale Napoli

Archivio: Altro