Ultimo aggiornamento: giovedi' 17 ottobre 2019 19:51

Ancelotti: “Domani test eccitante. Anche noi siamo cresciuti dall’anno scorso”

16.09.2019 | 16:48

Nella prima giornata della fase a gironi di Champions League, il Napoli affronterà i campioni in carica del Liverpool al San Paolo. Alla vigilia della complicatissima sfida, il tecnico partenopeo Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa: “Il nostro obiettivo è passare il girone e quello di domani sarà un buon test, perché ci confronteremo con i migliori del gruppo e d’Europa. A differenza di altre squadre, loro non hanno fatto passi falsi. Quindi sarà un test difficile, ma eccitante. Non dovremo snaturare la nostra identità, è chiaro che dobbiamo prendere spunto dai problemi avuti contro di loro l’anno scorso. Il Liverpool è cresciuto, ha tante certezze ora, ma anche noi siamo cresciuti come qualità e conoscenze. Sarà una partita combattuta e intensa. Immagino una squadra che sappia difendere quando c’è da difendere e che attacchi quando c’è da attaccare. Dobbiamo fare una partita completa. Lozano è un ragazzo umile, serio, intelligente. Ha grandi qualità che ha mostrato finora solo in parte, perché è qui da poco. Farà benissimo, non ho dubbi. Favoriti? Beh, di solito i campioni d’Europa partono favoriti. La differenza la fanno i giocatori, che sono i protagonisti, mentre gli allenatori possono al massimo non fare danni. La rosa è competitiva in tutti i reparti e quindi credo si possa competere su tutti i fronti. Giochiamo con il Liverpool e poi con le altre, l’obbiettivo è passare il turno e non fare come lo scorso anno. Koulibaly e Van Dijk sono tra i difensori più forti al momento. Ce ne sono anche altri, ma nella lista dei migliori loro due ci sono per esperienza, qualità e carattere. Conoscere il proprio avversario incide molto. Il fatto è che loro conoscono noi e noi conosciamo loro. Solo una sorpresa può scompigliare le carte, ma se fai una cosa nuova vuol dire che pure tu la conosci poco. Quindi rischi di fare danni. Non cambia molto giocare la prima o la terza partita contro il Liverpool. Passare il turno non è un problema del calendario. Llorente è qui perché pensiamo possa essere utile. Ci sono due tipi di giocatori: i ‘testatori’ e i calciatori. I ‘testatori’ sanno solo colpire di testa, lui invece è un calciatore completo e questo è ciò che ci piace“.

Foto: twitter Napoli