Ultimo aggiornamento: lunedi' 30 november 2020 12:19

Alvini: “Una situazione vergognosa quella che sta vivendo la Reggiana, la Lega B non ha ancora rinviato la gara”

30.10.2020 | 17:45

Una situazione paradossale – come dice il tecnico Massimiliano Alvini via social – quella che si sta vivendo nelle ultime ore in casa Reggiana. Sono 29 i positivi al covid-19 nel club e i granata hanno in programma la rasferta contro la Salernitana non potendo però chiedere il rinvio della gara visto che hanno usufruito dello slot per rinviare la gara contro il Cittadella. Nelle ultime ore è stato il tecnico Alvini a commentare la situazione lanciando una frecciatina alla Lega B:

“Stiamo vivendo ore paradossali: parlo dal mio letto, dopo 12 giorni di quarantena, e domani dovrei essere in panchina a Salerno. Nella mia stessa situazione si trovano altri 22 calciatori e 6 componenti del mio staff tecnico.

Ritengo vergognoso che la Reggiana, vittima di questa situazione, non abbia ancora avuto risposte per il rinvio della partita di calcio di Serie B.

Vista la straordinarietà del caso e la drammaticità del momento storico, mi sembra inconcepibile e incomprensibile che il Presidente della Lega B, al di sopra di ogni interesse di parte, non abbia ancora deciso di rinviare a data da destinarsi la partita Salernitana-Reggiana.

Personalmente, credo che una decisione diversa andrebbe contro i principi di lealtà sportiva e lo spirito di solidarietà tipici delle società di calcio. Questo atteggiamento sarebbe fondamentale per superare le criticità del momento e salvaguardare il calcio in Italia.

Mi auguro vivamente che le istituzioni sportive abbiano la lucidità e il buon senso di risolvere questa situazione.
Il calcio ha bisogno di questo.
Massimiliano Alvini”.

 

Foto: facebook Alvini personale