Ultimo aggiornamento: mercoledi' 16 ottobre 2019 13:46

Alonso: “Io in Nazionale? In Italia era difficile farsi notare. Sarri? Il meglio deve ancora venire. Su Hazard…”

11.10.2018 | 16:53

Marco Alonso, laterale sinistro spagnolo del Chelsea in passato alla Fiorentina, ha rilasciato un’intervista sulle pagine de La Gazzetta dello Sport: “La convocazione in Nazionale? Nei primi anni in Italia era difficile farsi notare perché con la Fiorentina non giocavamo in Champions, la nazionale veniva da anni ottimi e il livello dei miei compagni è sempre stato altissimo. Non è facile farsi largo. Ora sono qui, ed è ciò che conta. Sarri? Avevo parlato con i compagni spagnoli coi quali ha lavorato a Napoli e con Matias Vecino che era con lui a Empoli. Le referenze erano ottime e ora posso confermarlo direttamente. L’inizio al Chelsea non è stato semplice perché il modo di giocare è completamente diverso da quello che avevamo con Conte, però la squadra ha iniziato ad assorbire le sue richieste, a migliorare e continua a farlo. I risultati arrivano, che è la cosa che conta di più: dobbiamo continuare così, bisogna vincere la Premier. Sono solo 3 mesi che stiamo insieme, il meglio deve ancora venire. Hazard vuole il Real Madrid? Io lo vedo felice al Chelsea. Abbiamo una squadra competitiva e col gioco del mister sono sicuro che si trovi super bene: spero che queste cose lo convincano a rimanere. Si parla di Conte come possibile sostituto di Lopetegui al Real? Non lo sapevo. Ha dimostrato di essere un grande allenatore, un vincente può far bene ovunque e sono sicuro che troverò presto una squadra. Oggi quanto penso ad Astori? Spesso. Ogni volta che vedo qualcosa legato alla Fiorentina. Mi piace come viene ricordato dalla curva”.

Foto: Chelsea Twitter