Ultimo aggiornamento: mercoledi' 19 gennaio 2022 00:25

Allegri: “Sconfitta che brucia, il calcio sembra che l’abbia inventato il diavolo. Bonucci? Non è successo nulla”

13.01.2022 | 00:27

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato a Mediaset dopo la sconfitta contro l’Inter in Supercoppa Italiana.

Queste le sue parole: “E’ stata una partita vera, un buon test per noi. Abbiamo fatto una buona gara, purtroppo il calcio sembra che lo abbia inventato il diavolo. L’Inter è la squadra ora più forte del campionato, potevamo evitare il rigore e fare gol nei primi 10 minuti. Questa sconfitta così brucia, perdere a 5 secondi dalla fine fa male, deve farci entrare dentro rabbia per campionato, Coppa Italia e Champions. In queste cose bisogna vedere anche il lato positivo, la squadra sta bene fisicamente, è cresciuta, sta crescendo, ora bisogna mettere subito da parte, ho detto ai ragazzi che era una partita secca, non è andata bene, e bisogna pensare al campionato”.

Sul gruppo: “Questo dimostra che c’è un’unità di intenti da parte di tutti i ragazzi, del gruppo, di voler fare. Stasera sono molto contento della prestazione di Daniele Rugani che aveva fatto una bellissima prestazione anche a Roma. Abbiamo visto un Alex Sandro, che nonostante l’ingenuità finale, è tornato ai suoi livelli, Tutti. Quindi sono contento. Poi rientreranno anche quelli che sono infortunati, gli squalificati, anche perchè 120 minuti sulle gambe sono duri da smaltire, però sabato abbiamo l’Udinese che è una squadra fisica e bisogna comunque affrontarla nel migliore dei modi”.

Su Bonucci nervoso: “Non è successo nulla, doveva entrare perché c’erano i rigori. Poi non ci sono stati”.