Ultimo aggiornamento: lunedi' 17 giugno 2019 00:35

Allegri: “Gara interpretata bene. Dybala? La panchina a volte serve. CR7? A Madrid…”

10.02.2019 | 20:34

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria per 3-0 contro il Sassuolo: “Bisogna fare i complimenti alla squadra per come ha interpretato la gara. Abbiamo rischiato all’inizio, come sull’azione della parata di Szczesny, ma passati quei 15′ la squadra ha iniziato a giocare. Bernardeschi ha preso il mediano basso dando fastidio al loro gioco. Dybala e Khedira insieme? Innanzitutto faccio i complimenti alla squadra, perché non abbiamo preso gol. Dybala è entrato bene come Emre Can e Bentancur. Possono giocare insieme, ma deve esserci disponibilità da parte di tutti. Oggi il trequartista gli dava fastidio, sia Bernardeschi che Dybala hanno lavorato bene. Se non ci sono spazi devi allargare la palla e viceversa. Stasera avevamo preparato la partita in modo diverso, ma poi ho dovuto cambiare. Per quanto riguarda i giocatori Paulo insieme a Bonucci ha giocato più partite di tutti. Stasera è entrato bene. Ma la panchina a volte serve anche per ricaricarsi a livello mentale. Khedira? Nei tempi di inserimento è il professore, Bentancur deve invece migliorare. I centrocampisti devono fare cinque-sei gol a testa. Dybala uomo ideale per giocare con Ronaldo? Io dico sempre che è questione di caratteristiche dei giocatori. Paulo gioca sempre nello stesso ruolo, ma le peculiarità sono diverse. Ronaldo è più punta, accanto a lui serve più fisicità. A Bergamo mi sono arrabbiato molto perché davano palla a Matuidi, che era l’unico che andava oltre la linea. Dopo puoi anche giocare con entrambi, ma perdi delle situazioni. Ma basta vedere i numeri: Cristiano ha giocato dieci anni con Benzema, a Madrid mica sono scemi…”.

 

Foto: Twitter ufficiale Juventus