Twitter Juventus

Allegri: “CR7? Ha capito che in A è diverso rispetto alla Spagna. Sull’esclusione di Dybala…”

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria contro la LazioÈ stata una gara diversa rispetto a quella di Verona, c’è stato un impatto fisico diverso. All’inizio della partita abbiamo avuto un po’ di fretta, c’era il pericolo di andare dietro all’entusiasmo per via della prima di Cristiano in casa. Potevamo andare meglio tra le linee, ma senza Dybala ci rimane difficile. La squadra ha concesso poco, abbiamo avuto delle buone situazioni. Sono contento per quello che abbiamo fatto. Siamo in una buona condizione fisica e mentale. Cancelo è un giocatore nuovo, Bonucci è rientrato dopo un anno, Ronaldo è nuovo. Sono il 30% della squadra. C’è bisogno di tempo. Anche oggi i cambi sono stati determinanti, i ragazzi sono entrati bene in campo. Abbiamo iniziato bene, dobbiamo cercare di continuare a lavorare su diversi aspetti. Contro la Lazio non è semplice, giocano molto sulle ripartenze. Ronaldo? Cristiano è con noi da 15 giorni. Ha lavorato bene in fase difensiva ed ha dimostrato di essere un ragazzo intelligente. Ha capito che il campionato italiano è completamente diverso da quello spagnolo e ha compreso il Dna della Juve, L’esclusione di Dybala? Paulo è l’uomo giusto tra le linee. Lo fa in modo straordinario. A parte Mandzukic che è arrivato il 6, come Matuidi, manca ancora la condizione. In questo momento è così. Quando troveremo un equilibrio migliore giocheremo con i cinque offensivi, come abbiamo fatto altre volte. Io devo mettere in campo una squadra tecnica, con equilibrio e in grado di darmi i tre punti. Non posso far giocare più di undici giocatori e ho solo tre cambi a disposizione”.

Foto: Twitter ufficiale Juventus

Archivio: Altro