Ultimo aggiornamento: giovedi' 17 ottobre 2019 18:17

Alex Sandro confessa: “Mi sento in colpa se spendo 300 euro in una sera”

12.09.2019 | 22:21

Alex Sandro si racconta. Il laterale mancino della Juve ha parlato così ai microfoni del giornalista brasiliano Raiam Santos: “Quando entrai a far parte delle giovanili dell’Atletico Paranaense, avevo 15 anni e guadagnavo appena 100 dollari al mese. Il club però mi ha messo tutto a disposizione: casa, cibo e lezioni scolastiche, quindi di quei soldi ne spendevo 50 e il resto lo risparmiavo. Il mio primo successo ottenuto grazie al calcio fu quando risparmiai 300 dollari e li diedi ai miei genitori. Usarono quei soldi per dipingere la facciata della nostra casa. Avrei potuto comprare qualsiasi cosa, ma in quel momento dovevo aiutare la mia famiglia. ​Molte volte, oggi, esco con la mia famiglia e succede di spendere anche 300 euro in una serata. Poi, però, mi chiedo a quanti real brasiliani equivalgono: mi sento un po’ in colpa di aver speso così tanti soldi in una sola sera”.

Foto: sito ufficiale Juve