Ultimo aggiornamento: mercoledi' 20 ottobre 2021 21:29

Aguero: “Non mi pento di aver scelto il Barcellona. Darò il massimo. Addio di Messi? Uno schock”

14.10.2021 | 11:14

El Kun, Sergio Aguero, ha rilasciato un’intervista al quotidiano El Pais  dove ha parlato della sua scelta di giocare con il Barcellona e dell’addio di Messi, passato al PSG proprio mentre lui aveva firmato per il Barça.

Queste le sue parole: “Siamo onesti: quale giocatore non vorrebbe essere al Barcellona, a prescindere che se la passi bene o male? Sono arrivato con l’aspettativa di giocare con Leo Messi e che si costruisse una buona squadra, che era ciò che il club stava cercando di fare. Quando mi hanno chiamato ho pensato che non mi interessava quanto mi pagavano, volevo aiutare la squadra dando il massimo e giocare con Messi, dopo la Nazionale, era un onore”. 

Sull’addio di Messi: “È stato un momento di shock, stava male. Quando l’ho scoperto non ci potevo credere. Quel sabato andai a trovarlo a casa sua. E, per la mia personalità, visto che non lo vedevo bene, ho cercato di fargli dimenticare quello che era successo. Ho visto che era a pezzi e stava cercando di distrarlo. Mi è dispiaciuto chiaramente, il mio sogno era quello di giocare con lui. Non dico di aver accettato il Barça perchè c’era lui ma ci tenevo tanto”.

Sulla Champions: “Al Manchester City ho trascorso anni stupendi, abbiamo vinto quasi tutto. Quel quasi poteva essere cancellato dalla finale di Champions persa contro il Chelsea. Ci tenevo a lasciare il City con un trionfo del genere. Purtroppo è andata male. Spero di poter vincere quel trofeo con il Barcellona”. 

Foto: Twitter Barcellona