Ultimo aggiornamento: venerdi' 22 gennaio 2021 00:25

ADAM MARUSIC: LA LAZIO CORRE SULLE FASCE CON IL JOLLY MONTENEGRINO

02.07.2017 | 10:30

Adam Marusic

La Lazio batte un colpo in entrata: è Adam Marusic il primo acquisto biancoceleste in questa finestra estiva di calciomercato. Prelevato dai belgi dell’Oostende (stesso club dal quale era stato preso lo scorso anno Jordan Lukaku), il laterale montenegrino classe 1992 è un calciatore molto duttile, in grado di giocare su entrambe le fasce sia come laterale basso che come esterno offensivo. Il ds biancoceleste Igli Tare pesca dunque ancora nel campionato belga, confermandosi come un uomo mercato non certo nuovo ad acquisti a sorpresa. Marusic, nel corso della sua esperienza all’Oostende, ha impressionato tutti gli addetti ai lavori, tanto da richiamare le attenzioni di numerosi club di primo livello. Lazio compresa, che ha anticipato tutti assicurandosi le prestazioni del talentuoso jolly per le corsie laterali in vista della prossima stagione.

Adam Marusic è nato il 17 ottobre del 1992 a Belgrado, in Serbia, ma è di nazionalità montenegrina. Cresce calcisticamente nelle giovanili del Partizan, prima di passare tra le file del Teleoptik prima e del Vozdovac poi. Con quest’ultimo club serbo esordisce tra i professionisti nel 2010, collezionando 89 presenze e 15 gol nelle successive quattro stagioni. Nell’estate del 2014 vola in Belgio, dopo esser stato acquistato dal KV Kortrijk, con la quale sigla 8 reti nelle 54 presenze totali nei due anni di permanenza. Quindi l’estate scorsa è arrivato il grande salto nelle file dell’Oostende, club che milita nella Pro League, la massima serie del campionato belga. Con la maglia giallo-rossoverde, Marusic ha collezionato 40 presenze, confezionando 5 gol e 6 assist. Numeri importanti, conditi da ottime prestazioni, che avevano attirato le attenzioni di tante società estere, tra cui la Lazio che ha deciso di sferrare l’assalto decisivo per portarlo in Italia e bruciare così la folta concorrenza. Il nuovo acquisto dei capitolini, nonostante la giovane età (24 anni ancora da compiere), è nel giro della Nazionale già dal 2015 quando ha debuttato nel Montenegro con cui ha fin qui messo insieme 15 presenze. Marusic era tra i titolari anche nell’ultima gara di qualificazione ai Mondiali del 2018 vinta dal Montenegro contro l’Armenia per 4-1, con tripletta dell’interista Jovetic. Piede destro, grandi qualità fisiche e atletiche, accompagnate da una buona tecnica e un’ottima corsa, Adam Marusic nasce come terzino destro di spinta, anche se nelle ultime stagioni è stato utilizzato spesso e volentieri come esterno alto e basso in entrambe le corsie. Caratteristiche che lo rendono di fatto un vero e proprio giocatore polivalente. Alto 177 centimetri per 72 chili, longilineo e agile, Marusic fa del passaggio vincente il suo pezzo forte: ben 6 gli assist collezionati nella scorsa stagione con la maglia dell’Oostende, con 5 reti all’attivo. Meno offensivo di Felipe Anderson, più aggressivo e portato all’inserimento di Dusan Basta, i due principali avversari che Marusic potrebbe incrociare negli schemi della Lazio di Inzaghi. Come detto, Marusic è un vero e proprio stantuffo di fascia, in grado di ricoprire un alto numero di ruoli, rappresentando così un’importante alternativa per i biancocelesti considerata anche la duttilità tattica del tecnico di Piacenza. Adesso, per Marusic, si spalancano le porte della serie A, con la Lazio che ha deciso di investire circa 6 milioni di euro per beneficiare delle sue prestazioni. Il giocatore montenegrino, che ha firmato un contratto quinquennale, sarà così il classico jolly sulle corsie per Inzaghi in vista della prossima stagione, che vedrà i biancocelesti impegnati su più fronti, Europa League compresa. Tare piazza l’ennesimo colpo a sorpresa, il primo di questa sessione estiva di mercato è Adam Marusic. Il duttile esterno classe ’92 è pronto a stupire tutti.

 

Foto: sito ufficiale Lazio