Ultimo aggiornamento: martedi' 27 ottobre 2020 00:15

Taddeo: “Parlerò con la squadra, pagherò in anticipo le prossime mensilità. Lo stadio…”

18.10.2017 | 14:50

Aldo Taddeo, attuale presidente del Modena, ha parlato dopo il comunicato emanato dall’AIC in merito allo stato d’agitazione dei calciatori gialloblu: “Oggi vedrò la squadra e parleremo sia con i giocatori sia coi rappresentanti dell’Assocalciatori. Problemi non ce ne saranno, verranno pagati in anticipo gli stipendi di ottobre e novembre, questo è quello che possiamo fare. Pagando anticipatamente le mensilità suddette è come se pagassimo gli arretrati. Al momento non ci è possibile far diversamente perché per legge non posso ancora pagare i pregressi, che vanno inseriti nel piano di ristrutturazione da presentare entro il 3 gennaio. Stiamo analizzando la situazione debitoria che dovrà essere analizzata anche da Tribunale che dovrà poi dare l’ok. Stadio? Con il comune – afferma ai microfoni di ai microfoni di Tuttolegapro.com – c’è un accordo di massima, pagheremo per tutta la stagione l’affitto del Braglia e in settimana tutto sarà risolto. Chiaro con questo verrà meno il problema più grosso e si eviterà la liquidatoria. Capuano one man show? In realtà io non ho mai detto una cosa così, ho solo detto che da imprenditore sono abituato ad aver persone che svolgono il loro compito con il massimo delle deleghe. E nemmeno ho mai parlato di esonero, come si può giudicare una squadra alla quale è finora mancata la serenità sportiva? Non avrebbe senso”.