Altro
19.09.2015., Poljud, Split - Nogometna utakmica MAXtv 1. HNL, 10 kolo, HNK Hajduk - GNK Dinamo. Nikola Vlasic.
 Photo: Miranda Cikotic/PIXSELL

ESTRO, PERSONALITÀ E ASSIST: NIKOLA VLASIC, LA NUOVA STELLA DELL’EVERTON

La Premier League presto abbraccerà un nuovo talento che potrebbe lasciare il segno nel calcio inglese sin da subito. Trattasi di Nikola Vlasic, un giovane promettente e dalle indubbie qualità che nelle prossime ore – come raccontato nella giornata di ieri in esclusiva – firmerà con l’Everton. Vlasic nasce il 4 ottobre del 1997 a Spalato e inizia a rincorrere un pallone già ai tempi dell’infanzia, la sua passione per questo sport cresce giorno dopo giorno e il suo sogno è poter calcare un giorno i campi dei principali campionati europei. Il ragazzo sfoggia le sue capacità per strada, ma nel 2010 viene notato, osservato e successivamente prelevato dall’NK Omladinac Vranjic che decide di aggregarlo all’interno del proprio settore giovanile. L’allora 13enne sorprende per tecnica individuale, capacità di palleggio e visione di gioco. Tutte componenti che lasciano immaginare un futuro a dir poco roseo per Vlasic che, nel frattempo, impressiona tutti in campo: assist, gol e giocate d’alta scuola che attirano le attenzioni dei principali club croati. Dopo due stagioni, precisamente nel 2012, l’Hajduk Spalato si fa avanti con convinzione per assicurarsi il piccolo campioncino. Vlasic e la sua famiglia accettano immediatamente e con incommensurabile entusiasmo, l’opportunità di giocare nel club della propria città natale rappresenta un treno troppo importante sul quale salire senza pensarci due volte. L’Hajduk consente a Vlasic di plasmare il proprio talento in maniera graduale e costante, intravede in lui doti degne dei migliori del passato e punta fortemente anche sullo sviluppo del carattere. Nei vari campionati giovanili si evince la grande voglia di sfondare e di arrivare del talentino nativo di Spalato, le sue giocate lasciano tutti a bocca aperta a attestano quanto di buono si vocifera nel movimento calcistico croato.

Dopo aver compiuto l’intera trafila e aver impressionato ulteriormente con la formazione Under 17, per Vlasic giunge il tanto atteso momento del debutto in prima squadra: nel 2014 gli Hajduci decidono di svezzarlo, lui risponde alle attese dimostrando sin dalle prime apparizioni di possedere una marcia in più. In campo il classe 1997 sfoggia tutto il proprio estro, danza letteralmente con la sfera tra i piedi e, grazie alla sua spiccata personalità, semina il panico nelle difese avversarie lasciando perennemente sul posto il proprio marcatore. La prima annata serve prettamente per ambientarsi tra i grandi, ma nella seconda stagione il polivalente trequartista fa vedere realmente di che pasta è fatto trovando un gol pesante durante la sfida valida per i preliminari di Europa League contro gli irlandesi del Dundalk (gara termina 2-0 in favore dell’Hajduk). In Prva Liga, la massima serie del calcio croato, confeziona assist di pregevole fattura per i compagni e, sfruttando gli ottimi tempi di inserimento, riesce a rendersi facilmente pericoloso sotto porta calciando spesso a rete negli ultimi 15 metri. Il giovane dai piedi educati si ritaglia il proprio posto in squadra e, accarezzando in maniera sopraffina il pallone, fa impazzire il pubblico sugli spalti. La sua crescita è esponenziale e il suo rendimento gli consente di entrare nel giro delle varie Nazionali giovanili fino ad arrivare all’Under 21. Nel 2015-2016 le capacità di Vlasic vengono fuori con prepotenza: 34 presenze, 2 gol e 7 assist vincenti. Un bottino niente male per la stella Made in Croatia che si ripete anche nell’ultima stagione. Il suo talento, infatti, esplode in maniera definitiva e i numeri sono a dir poco impressionanti: 37 partite giocate, 4 marcature personali e ben 9 passaggi decisivi tra campionato e coppe. Statistiche che non possono passare inosservate e che attirano inevitabilmente e puntualmente le attenzioni di numerosi club europei. Il nome di Vlasic circola anche in Italia e viene accostato a Inter, Lazio, Roma e Torino. Nella giornata di ieri, però, è giunto il blitz decisivo dell’Everton che, mettendo sul piatto circa 10 milioni di euro, ha sbaragliato la concorrenza e si appresta ad accogliere uno dei migliori prospetti del panorama calcistico balcanico. Vlasic, nonostante la giovane età, vanta una discreta esperienza anche in campo internazionale e recentemente ha disputato i playoff di Europa League affrontando nel 4° turno eliminatorio proprio il club di Liverpool (ad accedere alla fase a gironi sono stati gli inglesi). Occasione, questa, utile per farsi notare e per stregare Ronald Koeman. I Toffees, sempre vigili e attenti sul mercato, non hanno sottovalutato questo particolare e mettono a disposizione del tecnico olandese un gioiello dal futuro garantito. Vlasic è pronto a lasciare casa, famiglia e amici per volare in Premier League e impressionare Oltremanica.

Foto: Večernji.hr

Commenti

Archivio: Altro