close
Calciomercato
p179l2i3cd1jre11h11i0pmn51r4h3

Svezia-Italia 2-3 e l’Under-21 vola ad Euro 2013

GAME SET AND MATCH! L’Italia chiude la doppia sfida playoff contro la Svezia con una vittoria al cardiopalma. Succede tutto nel secondo tempo quando al doppio vantaggio firmato Insigne e Florenzi rispondono Ishak e Hiljemark che fanno tremare le gambe agli azzurri. Sembra tutto in bilico quando colui che aveva aperto le danze nella gara di andata, Ciro Immobile, mette il sigillo anche nella gara di ritorno sul 2-3 finale che regala agli azzurri la qualificazione agli Europei under 21. Italia batte Svezia per 4-2 sul totale e vola in Israele alla fase finale dell’Europeo.

 

CRONACA LIVE:

L’Under 21 di Devis Mangia si gioca tutto contro la Svezia in questo ritorno dei play-off di qualificazione agli Europei di categoria, che si disputeranno in Israele nel 2013. All’andata, in Italia a Pescara, il gol di Ciro Immobile ha concesso un piccolo vantaggio all’unidici azzurro che, tuttavia, non dovrà sedersi sugli allori alla Guldfageln Arena di Kalmar in cui tutto sarà rimesso fortemente in gioco dai ragazzi guidati dal tecnico Hakan Ericson.

 

Ecco le formazioni ufficiali dell’incontro:

ITALIA (4-4-2): Bardi; De Sciglio, Caldirola, Capuano, Frascatore; Florenzi, Rossi, Marrone, Insigne; Immobile, De Luca.

A disposizione del tecnico Devis Mangia: Colombi, Romagnoli, Sampirisi, Crimi, Saponara, Viviani, Gabbiadini.

SVEZIA (4-4-2): Johnsson; Mathias Johansson, Jansson, Petterson, Demir; Hamad, Hiljemark, Jakob Johansson, Ishak; Celik Albornoz.

A disposizione di mister Hakan Ericson: Sandberg, Baffo, Thern, Allansson, R. Jonsson, Claesson Armenteros.

Dirige l’incontro il signor Michael Oliver.

 

17.55 – Risuonano gli inni nazionali alla Guldfageln Arena di Kalmar. Apre le danze l’Inno di Mameli seguito da quello svedese dei padroni di casa.

18.01 – Partito l’incontro con l’Italia, in classica maglia azzurra con pantaloncini bianchi che attacca da sinistra verso destra. Risponde la Svezia con il classico completo giallo-blu con maglia gialla e pantaloncini scuri.

2′ – Il primo tiro dell’incontro è di Insigne che trova la porta, ma blocca bene Johnsson.

3′ – Ancora l’Italia con De Luca che lavora in area un bel pallone proveniente dalla destra ma strozza troppo il tiro che arriva docile verso le braccia del portiere svedese.

3′ – Immobile vede Johnsson fuori dai pali e prova a sorprenderlo con un tiro da metà campo, non trovando, tuttavia, lo specchio della porta.

5′ – E’ partita forte l’Italia che riesce spesso a riconquistare palla sulla trequarti e rilanciare velocemente l’azione. Questa volta è De Luca che prova il tiro dal limite dell’area che si spegne a lato.

9′ – Insigne dalla bandierina mette al centro dove Immobile prova la girata al volo di prima senza inquadrare la porta.

14′ – Gran botta da fuori area di Fausto Rossi che aggredisce al meglio una palla vagante fuori area e calcia di prima rasoterra sfiorando il palo alla destra di Johnsson.

16′ – OCCASIONE ITALIA!!!! Insigne arriva sul fondo dalla sinistra e mette un bel pallone a centro area. Sulla palla si fionda De Luca, di testa, che gira bene ma trova il miracolo di Johnsson che gli nega la gioia del gol.

17′ – RISPONDE LA SVEZIA!!! M.Johansson sfonda sulla destra e serve al centro Ishak che calcia di potenza rasoterra ma trova un Bardi superlativo che si oppone con i piedi alla conclusione dell’attaccante svedese.

21′ – Rovesciata di Immobile che non crea problemi a Johnsson, ma è da applausi il bel gesto tecnico dell’attaccante del Genoa.

30′ – Dopo le prime fiammate italiane, il match si è fatto più equilibrato con l’Italia che fa la partita e la Svezia che prova le ripartenze in contropiede

34′ – OCCASIONI IN SERIE PER L’ITALIA. Prima De Luca non riesce a trovare il giusto tempo per la battuta a tu per tu con Johnsson riuscendo a guadagnare soltanto un corner da posizione defilata. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Caldirola, appostato sul secondo palo, riceve sfera e calcia di potenza trovando una deviazione fondamentale in angolo sul suo destro a botta sicura. Il secondo corner non trova la battuta vincente a centroarea degli avanti azzurri, ma sulla palla respinta al limite si vede Florenzi, che prova il tiro di prima intenzione, ma non inquadra la porta.

39′ – Ammonizione per Luca Marrone che ferma a centrocampo Albornoz lanciato in contropiede. Fallo tattico e sacrosanto cartellino.

41′ – La Svezia ci prova sempre in contropiede, sfruttando gli spunti sulla sinistra di Albornoz, ma la difesa azzurra è sempre attenta e dove non ci arrivano i difensori, ci pensa un attento Bardi a bloccare l’ultimo passaggio verso le punte.

45′ – Finisce senza recupero il ritorno dei playoff fra Svezia ed Italia alla Guldfageln Arena di Kalmar. Italia propositiva ma imprecisa negli ultimi 20 metri e Svezia attenta in fase difensiva e propensa alle ripartenze veloci in contropiede. 0-0 è il parziale all’intervallo e Tea Time.

SECONDO TEMPO

19.02 – Inzia il secondo tempo con gli stessi 22 della prima frazione sul campo da gioco.

3′ – Bella Italia che si distende in contropiede e porta Marrone al colpo di testa a centroarea su cross di Florenzi. Para agilmente Johnsson, ma l’Italia si fa pericolosa.

4′ – Immobile cerca e trova Insigne che calcia rasoterra ma non impegna Johnsson che para in presa bassa.

9′ – Ci prova Ishak dal limite. Dopo una triangolazione dal limite con Albornoz, la punta prova il sinistro ad incrociare ma la palla gli rimane sotto e Bardi può controllarne agilmente la traiettoria.

13′ – Si gioca la carta Gabbiadini mister Mangia. Il mattatore di queste qualificazioni prende il posto di un pur convincente De Luca.

16′ – Gabbiadini ruba palla sulla trequarti difensiva della Svezia e lancia un 3 contro 2 che però sfuma grazie all’intervento di Mathias Johansson che distruba Gabbiadini e non gli consente di servire Immobile e Insigne in posizione più che favorevole.

19′ – Rimane a terra Frascatore per un contrasto a centrocampo con Demir in cui, oltre a commettere fallo, viene anche ammonito. Sugli sviluppi della punizione ci prova Celik da posizione defilata sparando alto il mancino.

23′ – LORENZOOOOOOOO INSIGNEEEEEEEEEEE!!! ITALIA IN VANTAGGIO!!!! Un gol STRA-OR-DI-NA-RIO del folletto napoletano. Il più deludente, finora del trio d’attacco degli azzurri sfodera una perla delle sue per regalare il vantaggio all’11 di Devis Mangia. Tiro a giro praticamente da fermo dal vertice di sinistra dell’area che sorprende Johnsson e si infila all’incrocio dei pali!

26′ – RADDOPPIO DI FLORENZI!!!!!! 1-2 micidiale dell’Italia che porta al tiro il centrocampista della Roma che trafigge un colpevole Johnsson da posizione defilata.

26′ – Fuori un deludente Celik, al suo posto entra Armenteros.

27′ – ACCORCIA LE DISTANZE LA SVEZIA!!! Lancio in verticale per Ishak che elude l’intervento di Caldirola, fa a sportellate in area piccola con Capuano e Caldirola e in spaccata trafigge Bardi sul primo palo. Impreciso il capitano azzurro che prova uno stop in area di rigore facendosi soffiare la sfera dall’attaccante svedese.

29′ – Secondo cambio per Ericsen: Jonsson prende il posto di Jacob Johansson

31′ – PAREGGIO DELLA SVEZIA!!!! Tutto riaperto il discorso qualificazione con una gran botta da fuori area al volo di Hiljemark che si avventa su una palla vagante al limite e sfodera un bel mancino a foglia morta che trova l’angolino basso alla destra di Bardi.

33′ – Terzo e ultimo cambio per la svezia: al posto di Demir scende in campo Claesson.

35′ – Incredibile errore di Immobile che egoisticamente non serve il liberissimo Insigne sulla sinistra: sarebbe stato solo davanti al portiere.

37′ – Crimi per Florenzi è il secondo cambio di Devis Mangia per riequilibrare la squadra.

40′ – Alza il ritmo la Svezia sfruttando gli esterni, ma prima Bardi smanaccia il cross dalla destra e poi Jonsson manda alto il colpo di testa da posizione favorevole.

41′ – CIROOOOOO IMMOBILEEEEEEEEE – Inizia l’azione a centrocampo proprio Immobile che lancia Gabbiadini in contropiede il quale attira su di se tutta la difesa e serve a centro area per Immobile che con uno scavetto scavalca Johnsson e realizza il 2-3 che può chiudere l’incontro.

43′ – Super Bardi!!! Vola il portierino del Novara a deviare una incredibile conclusione dalla distanza degli svedesi che era diretto all’incrocio dei pali.

44′ – Esce Immobile e al suo posto entra Saponara. Terzo ed ultimo cambio per l’Italia.

45′ – Tre minuti di recupero e tre reti di vantaggio per gli azzurrini che vedono da vicino il traguardo di Euro 2013.

45+3′ – GAME SET AND MATCH! L’Italia chiude la doppia sfida playoff contro la Svezia con una vittoria al cardiopalma. Succede tutto nel secondo tempo quando al doppio vantaggio firmato Insigne e Florenzi rispondono Ishak e Hiljemark che fanno tremare le gambe agli azzurri. Sembra tutto in bilico quando colui che aveva aperto le danze nella gara di andata, Ciro Immobile, mette il sigillo anche nella gara di ritorno sul 2-3 finale che regala agli azzurri la qualificazione agli Europei under 21. Italia batte Svezia per 4-2 sul totale e vola in Israele alla fase finale dell’Europeo.

Commenti

Archivio: Calciomercato

Pedullà in tv o radio

Prossima trasmissione


Programma
Calcio € Mercato
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
dal mar. al ven. alle 23.00

Programma
Iped
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
giovedì e venerdì alle 24.00

Programma
Canale
Data