Personaggio del giorno
p17j1ndq9070va9213l51fovk8f3

SANSOVINI SIGNIFICA SHOW

Marco Sansovini, nasce a Roma nel 1980 cresciuto nel vivaio giallorosso, tra un infortunio al crociato e l’altro – si perchè Marco si rompe prima il legamento crociato sinistro e poi quello destro nel giro di un anno – finisce nelle leghe minori, quando un tempo si chiamava serie C. La prima squadra a puntare su di lui è il Viareggio in serie C2, l’allora ventenne inizia con entusiasmo e mette sul tabellino 56 presenze e 10 gol in due anni. La carriera dell’attaccante di cinecittà è di quelle travagliate, cambia squadra ogni anno e non riesce mai a trovare la sua realtà, sempre a cavallo fra serie C e serie B, passa dalla Torres, al Tivoli, alla Pro Sesto, al Grosseto, al Manfredonia, ma poi passa da Pescara, li incontra Zeman che lo riadatta come esterno destro d’attacco. Il boemo sfrutta bene il suo mancino dandogli la possibilità di rientrare sfruttando così la sua buona rapidità nei movimenti, con gli abruzzesi raggiunge la promozione, ma a fine stagione viene ceduto allo Spezia. Sansovini, nonostante i quasi 33 anni si sta rivelando il valore aggiunto di questa serie B, ieri 3 gol in meno di mezz’ora contro la Pro Vercelli, e adesso è il capocannoniere della serie cadetta, 17 gol in 24 partite.

 

   
     
     
     
     
     
     
     
     
   

 

Commenti

Archivio: Personaggio del giorno