Calciomercato
p179vgptni1lijo5e1f0018bd1bl93

Quei cori contro Morosini: ormai la vergogna non ha confini

Ci mancava anche questa, ormai la vergogna non ha confini. Durante Livorno-Verona, alcuni incivili al seguito del club veneto (definirli tifosi non avrebbe senso) hanno intonato cori contro Piermario Morosini, infangandone la memoria. Ben oltre i confini della semplice vergogna: Gardini, direttore generale del Verona, ha preso le distanze e chiesto scusa. Ma si imporrebbe qualcosa di più forte, di più duro e di immediato.

Commenti

Archivio: Calciomercato