Montella

Montella: “Critiche giuste, ma le scelte le faccio io. La società mi ha chiesto…”

Vincenzo Montella, tecnico del Milan, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Milan TV per commentare la sconfitta maturata ieri pomeriggio a Genova contro la Sampdoria. Ecco le sue dichiarazioni: “Le critiche? Io credo che sia compito di un allenatore cercare di analizzare, capire e intervenire, con la massima lucidità, obiettività e senza farsi fuorviare. Credo che le critiche siano state giuste e sia stato giusto esternarle. Ci sono state ribadite anche oggi. Siamo tutti d’accordo sul fatto che tutti abbiamo fatto una prestazione come atteggiamento al di sotto del livello del Milan. Il nostro obiettivo, soprattutto il mio, è cercare di capire perché sia successo per cercare di capire. Ci siamo confrontati prima con la società, dopo con i calciatori e poi tutti insieme. Siamo consapevoli che abbiamo bisogno di creare velocemente una mentalità vincente. Siamo il Milan e vogliamo raggiungere obiettivi importanti. Non dobbiamo assolutamente perdere l’equilibrio e accettare anche le critiche feroci sia se sono giuste o no. La società mi ha chiesto di intervenire per non ripetere più queste prestazione, ma non certo di intervenire sulle scelte dei moduli e dei calciatori: quella sono di mia pertinenza. Le scelte di formazione? Ritengo impensabile che un calciatore possa giocare ogni tre giorni. Ovviamente ci sono delle eccezioni, qualcuno può sopperire con la mentalità. Fisicamente e a livello nervoso non si possono fare tutte le partite allo stesso modo. Stiamo lavorando con una certa logica, le scelte ogni volta sono abbastanza faticosa, ma credo riusciremo a portare avanti tanti calciatori e una fisionomia. Una squadra si costruisce nel tempo, abbiamo preso coscienza, siamo consapevoli che con il giusto aiuto ai giocatori possiamo innalzare le loro prestazioni”.

Foto: sito ufficiale Milan

 

Commenti

Archivio: Calciomercato