Marotta

Marotta: “Italia fuori dal Mondiale? Sconfitta per l’intero movimento. Su Buffon e Higuain…”

Giuseppe Marotta, direttore generale della Juventus, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport: “Come sta Buffon? Sta benissimo, questa scelta fa parte del turnover. Questo è un fatto di ordinaria amministrazione, abbiamo visto l’avvicendamento con Szczesny già nelle scorse partite. Una scelta dell’allenatore, sicuramente per fare turnover. Bernardeschi come vice Dybala? Noi siamo sempre alla ricerca di giocatori eclettici in grado di ricoprire più ruoli. Oggi gioca come trequartista, ma secondo me può ricoprire anche altri ruoli. L’importante sarà la sua prestazione, deve lentamente attivare il processo di crescita per diventare protagonista. A che livello è la Juventus? Siamo intorno al 70%, noi siamo abituati a soffrire in questi mesi. Ritengo che non siamo ancora al massimo, Ma stiamo leggermente crescendo. I nuovi si stanno adattando, gli infortunati stanno tornando a disposizione di mister Allegri. L’Italia vive un momento delicato? Ci siamo confrontati tra colleghi, non è una sconfitta delle persone. Questa sconfitta è del movimento intero. Noi siamo a disposizione, il nostro e gli altri club si metteranno a disposizione per progettare qualcosa per il futuro. Le cose non sono andate bene nel recente passato, bisogna cambiare. Dobbiamo mettere al centro il pallone, il gioco del calcio e la competenza. I ruoli istituzionali devono separarsi dal campo. Le parole di Allegri? Credo che non c’era nessuna polemica in quelle esternazioni, ma semplicemente un pensiero di un uomo con un ruolo importante. Secondo me è giusto dare spazio a chi ha più competenza e a chi può dedicare il proprio tempo all’Interno dell’associazione allenatori. Non voleva fare assolutamente polemica. Se Higuain giocherà i mondiali con l’Argentina? Sì, sono convinto che giocherà”.

Foto: Juventus Twitter

Commenti

Archivio: News