koulibaly NAPOLI TWITTER

La Serie A paga dazio alla Coppa d’Africa: ecco i 13 “italiani” impegnati

Quello italiano è il secondo, tra i quattro maggiori campionati europei, con più giocatori prestati alle rispettive nazionali per la Coppa d’Africa: ben 13 calciatori che militano in Serie A parteciperanno alla competizione continentale africana, in programma in Gabon dal 14 gennaio al 5 febbraio.
Juventus, Napoli e Udinese sono le tre società che che pagheranno il maggior dazio: perderanno due giocatori a testa. Fra tutti, il tecnico forse maggiormente penalizzato sarà Maurizio Sarri: perderà due pezzi importanti come il senegalese Koulibaly e l’algerino Ghoulam. Più gestibili le assenze dei bianconeri: a partire sono stati Benatia, colonna del Marocco e Lemina, talento del Gabon che ospita la competizione. Alle squadre della Capitale la Coppa d’Africa ha portato via una freccia a testa: per i giallorossi a partire è stato Salah con il suo Egitto, per i biancocelesti Keita che difenderà i colori senegalesi. Anche Gian Piero Gasperini nonè stato fortunato visto che la Costa d’Avorio lo priverà del talento di Kessié, protagonista assoluto della prima parte di stagione dell’Atalanta. Anche la Torino granata perderà un calciatore: Acquah sarà impegnato con il suo Ghana nella competizione continentale. Il ct dell’Algeria, il serbo Milovan Rajevac, ha voluto con sé il centrocampista del Bologna Taïder. Quella algerina è la Nazionale che vanterà più giocatori “italiani” tra tutte le partecipanti: infatti, oltre a Ghoulam e Taïder, ci sarà anche l’esterno del Crotone Mesbah. La lista si chiude con Gakpe del Genoa, impegnato con il Togo.

Foto: Napoli Twitter

Commenti

Archivio: News