close
Personaggio del giorno
p178nve6k514n97safkipfq1ipe3

Il Coutinho ritrovato

 

Dopo un inizio complicato in Italia, Philippe Coutinho Correia, torna a far parlare, ma questa volta in positivo. L’inizio di stagione del ragazzo classe ’92 è molto promettente e anche ieri sera in Europa League ha dimostrato di essere finalmente pronto per una maglia importante nell’Inter.

Philippe Coutinho, nasce a Rio de Janeiro il 12 giugno 1992, e comincia la sua carriera da calciatore nel Vasco da Gama. Qui dal 1999 al 2009 percorre tutta la trafila delle giovanili, fino ad arrivare in prima squadra. L’Inter si innamora subito delle qualità tecniche del giovanissimo brasiliano e decide di investire 3,5 milioni di euro per acquistarlo, lasciandolo però in patria fino al compimento della maggiore età. Così è e Coutinho colleziona 19 presenze ed 1 gol con il Vasco da Gama. Il suo primo gol da professionista lo segna nella partita contro il Botafogo, vinta dal Vasco per 6-0. Da lì in avanti diventa un titolare della squadra e realizza anche la sua prima rete nel campionato brasiliano nel 3-2 con il quale il Vasco da Gama batte l’Internacional di Porto Alegre.

Il 15 luglio 2010 comincia la sua avventura all’Inter.  La prima partita con la maglia dell’Inter nella gara di Supercoppa contro l’Atletico Madrid, persa 2 a 0 . Esordisce in Serie A il 30 agosto 2010 contro il Bologna subentrando a Goran Pandev. Esordisce quindi in Champions League il 14 settembre nella gara esterna contro il Twente. A novembre è vittima di un infortunio che gli impedisce di prendere parte al Mondiale per club. Il suo primo gol in campionato lo mette a segno nella vittoria interna per 3-1 contro la Fiorentina l’8 maggio 2011 su punizione. Il 19 novembre 2011, al rientro da un infortunio, realizza la sua seconda rete con la maglia nerazzurra, che risulterà decisiva nella vittoria ottenuta per 2-1 contro il Cagliari.

L’Inter decide di mandare Coutinho in prestito all’Espanyol per garantirgli quella continuità indispensabile per un ragazzo così giovane.  Debutta da titolare il 4 febbraio nel 3-3 contro l’Athletic Bilbao uscendo per crampi al minuto 61. Segna i suoi primi due gol con la nuova maglia l’11 marzo nella sfida vinta per 5-1 contro il Rayo Vallecano. Conclude la sua esperienza spagnola con 16 presenze e 5 gol e torna all’Inter. Grazie alle sue prestazioni con l’Espanyol viene nominato giocatore rivelazione della Liga Spagnola della stagione 2011-2012.

Per quanto riguarda la stagione in corso Coutinho è partito molto bene, risultando molto importante per gli schemi di Stramaccioni. E’ ancora un ragazzo molto giovane, ma ha la giusta testa e la giusta qualità per diventare un giocatore di livello assoluto, per l’Inter e per il suo Brasile.

Commenti

Archivio: Personaggio del giorno

Pedullà in tv o radio

Prossima trasmissione


Programma
Calcio € Mercato
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
dal mar. al ven. alle 23.00

Programma
Iped
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
giovedì e venerdì alle 24.00

Programma
Canale
Data