close
Personaggio del giorno
p1765kurb612vt1uoecueq3lqlk3

Giovinco, un top player per la Juve

 

La Formica Atomica è tornata. Dopo una prima giornata in chiaro scuro, Sebastian Giovinco, si è ripreso la sua Juve alla seconda di campionato. Infatti ieri contro l’Udinese il piccolo giocatore bianconero ha messo a segno una doppietta fondamentale per la vittoria della Juve, inoltre si è anche procurato il rigore che ha portato all’espulsione di Brkic e al gol dell’1-0 di Vidal.

La storia di Giovinco è sempre stata legata a doppio filo alla Juventus, anche se non era mai scattata la scintilla, visto che Sebastian è stato girato prima all’Empoli e poi al Parma prima di tornare alla casa base. Giovinco nasce calcisticamente nella Juventus, dove approda nel 1996, all’età di 9 anni, e fino al 2007 gioca nelle giovanili bianconere.

L’esordio in prima squadra arriva il 12 maggio 2007, a 20 anni, in Serie B contro il Bologna. In quella partita Giovinco si è reso protagonista dell’assist a Trezeguet che è valso il 3-1 della Juve. Nella stagione successiva l’attaccante classe’87 passa in prestito all’Empoli, nell’ambito dell’operazione che portò Almiron alla Juventus. Con i toscani arriva l’esordio in Serie A, il 26 agosto 2007, contro la Fiorentina, mentre il 30 settembre realizzò la prima rete in carriera in Serie A, nel 3-1 con il quale l’Empoli ha battuto il Palermo.

Nel biennio 2008-2010 Giovinco torna alla Juventus dove collezione 34 presenze e 3 gol. Dopo di che la Juventus decidere di girare Giovinco in prestito, e poi in comproprietà, al Parma. Qui la Formica Atomica dimostra tutto il suo valore, diventando un giocatore fondamentale per i gialloblu. Nel primo anno di Parma Giovinco trova la continuità che gli serviva per mettersi in mostra, giocando ben 30 partite, ma ancora sotto porta manca qualcosa, infatti segna solo 7 reti. Nella stagione successiva, finalmente, Giovinco si sblocca, e su 36 partite giocate in campionato mette a segno ben 15 reti, che gli valgono la convocazione da parte di Prandelli per gli Europei.

E quest’estate Sebastian Giovinco rientra dalla porta principale in quella Juventus che ha sempre portato nel cuore. Per lui infatti i bianconeri investono 11 milioni di euro per la seconda metà del cartellino. E ora la Formica Atomica è uno dei principali protagonisti della Juventus di questa stagione. Per Giovinco è arrivato il momento di dimostrare tutto il suo valore.

Commenti

Archivio: Personaggio del giorno

Pedullà in tv o radio

Prossima trasmissione


Programma
Calcio € Mercato
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
dal mar. al ven. alle 23.00

Programma
Iped
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
giovedì e venerdì alle 24.00

Programma
Canale
Data