Calciomercato
Daily Star

Dall’avvio sprint alla penombra: Gabbiadini-Southampton, un anno dopo il piatto piange

Nel giro di un anno, anche meno, le situazioni possono cambiare, eccome. Il discorso vale anche per i calciatori, nello specifico per Manolo Gabbiadini. Il 31 gennaio del 2017 l’attaccante lasciava Napoli per trasferirsi al Southampton: inizio spumeggiante, addirittura 6 gol nelle quattro partite ufficiali. Successivamente, dal 4 marzo in poi, il nulla realizzativo: le reti sono rimaste quelle 6, in 12 presenze totali (11 da titolari). Per Claude Puel Manolo rappresentava una prima scelta, ma in estate i Saints hanno scelto di cambiare guida tecnica, affidandosi a Mauricio Pellegrino. Gli inglesi in campionato non vincono da un’eternità, ormai hanno 1 solo punto di vantaggio sul terzultimo posto e Gabbiadini, con quella di oggi, ha rimediato la quinta panchina di fila, nella fattispecie senza nemmeno subentrare a Vicarage Road, dove il Southampton si è fatto rimontare due gol dal Watford. In questa stagione l’ex Napoli e Samp ha messo a referto sin qui 3 gol in 22 partite, soltanto 9 delle quali disputate da titolare. Non segna dalla doppietta rifilata il 15 ottobre al Newcastle del suo ex mentore Benitez e il piatto, un anno dopo quel trasferimento con munifico contratto fino al 2021, piange miseramente. E infatti la stampa inglese da tempo non esita a bollare come flop l’avventura dell’italiano all’ombra del St. Mary’s. Dall’avvio sprint alla penombra: aspettando segnali di risveglio da parte di Gabbiadini

Foto: Daily Star

Commenti

Archivio: Calciomercato