close
News
p17aej1br545214uqp96hv91m903

Delneri: “Contro il Milan mettermo grande grinta”

 

Prima conferenza stampa a Pegli per Delneri alla vigilia dell’ impegno di domani sera contro il Milan: “Dobbiamo tenere conto di un discorso psicologico quando ci sono dei cambi, io ho trovato una squadra molto applicata, abbiamo cercato di mentalizzare i giocatori sui cambiamenti, la squadra ha giocato assieme fino ad ora e sta rispondendo bene. L’atteggiamento tattico che useremo è quello di non giocare singolarmente, ma giocare coralmente come squadra, giocare mettendo grinta, sudore, quando un giocatore esce dal campo sapendo di aver dato tutto quello che può dare, ha già fatto il massimo, il Milan è una squadra molto esperta cercheremo di fare una buona partita, soprattutto sotto il profilo dell’impegno”.
Sulla mentalità: ”La squadra deve avere una sua mentalità, una mentalità aggressiva e soprattutto vincente, non puoi partire già perdente, ma mi ripeto deve essere soprattutto una mentalità di squadra”. Sul modulo: ”Abbiamo recuperato Jorquera, ma non possiamo utilizzarlo, indipendentemente dal modulo che adotteremo, giocheremo sicuramente con la difesa a quattro. Borriello, Vargas, Rossi, ma anche Canini che è squalificato sono giocatori importanti che mancheranno in questa gara, ma i ragazzi che verranno a Milano sono ben motivati e sono sicuro che faranno bene, sanno che c’è da sacrificarsi, da lottare per portare a casa il risultato”.
Delneri difende poi il reparto difensivo tanto messo alla gogna: ”Quando si prende goal non è colpa di un reparto, ma è colpa di tutta la squadra ed è tutta la squadra che deve migliorare, siamo ancora all’inizio e la squadra ha bisogno di tempo per assimilare tutto”.
Gli viene chiesto poi cosa pensa su giocatori specifici, come ad esempio Merkel e il nuovo tecnico ci fa capire che lo rivedremo certamente in campo: ”Merkel è un giocatore di grande qualità che tengo molto in considerazione, ho visto molto bene anche Antonelli e Moretti”.
Immancabile l’allusione allo scherzo fatto da Chiambretti al presidente Preziosi, Delneri la prende con simpatia e ritiene che qualche risata fa bene anche per il momento delicato che si sta verificando, ma precisa: ”In questo momento sono io che dico al Presidente chi deve prendere, Zarate è un buon giocatore, ma noi abbiamo già Jorquera, giocatore di gran talento che cercheremo di tirare su facendogli capire com’è il calcio Italiano per dargli la possibilità di esprimersi al meglio”.
Il Genoa è una squadra giovane, e questo se può portare benefici da una parte, può portare anche scompensi dall’altra, ma il tecnico rossoblù non ne fa una questione puramente di mancanza tecnica o fisica: ”Sui giovani non si può dare soltanto giudizi tecnici o fisici, bisogna tenere conto della tensione che il giovane prova affacciandosi al campionato di Serie A e ad affrontare certi giocatori di esperienza maggiore”. (pianetagenoa1893.net)

Commenti

Archivio: News

Pedullà in tv o radio

Prossima trasmissione


Programma
Calcio € Mercato
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
dal mar. al ven. alle 23.00

Programma
Iped
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
giovedì e venerdì alle 24.00

Programma
Canale
Data