close
Personaggio del giorno
p17ftefmq63jm12sbumh1tig1ha3

BUONANOTTE, L’ALBA DEL PALERMO

Ci siamo. Il pressing del Palermo per portare in Italia Diego Buonanotte è sempre più asfissiante. L’argentino, al secolo Diego Mario Buonanotte Rende, per tutti semplicemente Buonanotte, è nato a Teodolina(Argentina) il 19 aprile 1988. Il Fisico minuto, 161cm l’altezza e 57 kg il peso, gli permette in campo grande velocità e movimenti rapidi, accompagnati dall’ottimo dribbling. Centrocampista offensivo di nascita, Buonanotte può ricoprire per le sue caratteristiche anche la fase centrale del centrocampo, magari come ala dove può sfruttare al meglio la propria velocità. Non ancora diciottenne debutta nel River Plate nella partita contro l’ Instituto, vinta per tre a uno senza riuscire a mettere il proprio nome sotto la voce dei marcatori. Bisogna attendere circa un anno e mezzo per vederlo esultare:il 30 settembre del 2007 infatti, segna il suo primo gol con la maglia del River Plate nella gara con il Rosario Central.  Il giocatore diventa sempre più un perno fondamentale per il River, tanto che nel 2008, riesce ad imporsi in campionato, conquistando il Clausura alla penultima giornata e Buonanotte è autore di una doppietta che vale la vittoria. Quando meno te l’aspetti però, l’imprevisto è dietro l’angolo: nel giorno di Santo Sfefano nel 2009 è protagonista di un bruttissimo incidente che lo vede riportare fratture all’omero e alla clavicola, anche se va peggio alle tre persone che erano con lui nella vettura che persero la vita. Nonostante il dramma, lo shock per quanto accaduto, Buonanotte cerca di recuperare al più presto e riesce nell’intento, tanto che quattro mesi dopo è di nuovo in campo. Il River Plate sembra avere fiducia nel suo attaccante, al quale rinnova il contratto fino al 2015 aprendo la possibilità di una carriera consumata completamente in patria. Ma nuovi scenari sono pronti per Buonanotte: le centoventidue presenze e i 26 gol nel River hanno portato il nome del giocatore alle orecchie di molti club e uno di questi, il Malaga, forte della sua struttura societaria, lo ingaggia nel gennaio del 2011 per portarlo in Spagna la successiva estate. Il suo esordio è difatti nella nuova stagione, il 12 settembre nella sfida contro il Granada vinta per quattro a zero, senza finire sul taccuino dei marcatori. Il successivo 22 novembre è il momento di Diego Buonanotte sul palcoscenico del calcio che conta: Champions League, gara contro lo Zenit di Spalletti, Buonanotte c’è e si fa sentire, suo il gol che porta in vantaggio il Malaga.In Champions più che in campionato dove il ragazzo di Teodolina deve ancora trovare il gol. Entra nel giro della nazionale nel 2004, cominciando nell’under 17, passando per l’under 19 di Sergio Batista con il quale disputa il torneo di Tolone 2009 al termine del quale viene premiato come miglior giocatore. Nel 2008 con la nazionale olimpica vince la medaglia d’ora a Pechino.

 

 

 

Commenti

Archivio: Personaggio del giorno

Pedullà in tv o radio

Prossima trasmissione


Programma
Calcio € Mercato
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
dal mar. al ven. alle 23.00

Programma
Iped
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
giovedì e venerdì alle 24.00

Programma
Canale
Data