close
Personaggio del giorno
p1783cts9ur4h1rh8r618v11tq73

Barrientos, l’uomo in più del Catania

 

Pablo Barrientos è tornato finalmente al gol nella giornata di ieri. La sua è stata una rete fondamentale ai fini del risultato visto che ha segnato il gol del sorpasso sull’Atalanta, regalando al suo Catania 3 punti importanti. L’argentino non è mai stato un bomber, 5 gol in 29 partite da quando è in Sicilia, però è sempre stato un giocatore molto pericoloso per la sua tecnica e la sua velocità. Adesso con il contratto in scadenza nel 2015 Barrientos può concentrarsi esclusivamente al campo dando il meglio delle sue capacità.

Pablo César Barrientos, nasce a Comodoro Rivadavia il 17 gennaio 1985, è soprannominato il “puffo” per la sua statura 169 centimetri. Ha cominciato la carriera da professionista nel 2003 quando viene acquistato dal San Lorenzo, che fa esordire il ragazzo il 30 settembre dello stesso anno, nella partita casalinga contro l’Estudiantes, vinta poi per 1-0. Nell’estate del 2006 viene acquistato dal FC Mosca per 9 milioni di euro. Pur non avendo assicurato un posto da titolare, con il sodalizio della capitale russa gioca per tre stagioni, collezionando 42 presenze e 18 gol e arrivando a disputare la finale della Coppa di Russia, persa contro un’altra squadra di Mosca, il Lokomotiv. Nel 2008 torna in prestito al San Lorenzo, segnando 8 gol in 21 partite. All’inizio del Clausura 2009 un infortunio al legamento crociato lo costringe ad un lunghissimo stop.

Il Catania crede in lui e nonostante l’infortunio decide di acquistarlo. il 28 maggio del 2009 viene prelevato dal Catania con un contratto di quattro anni a partire dal primo luglio. Pablo Barrientos rappresenta l’acquisto più costoso che la società etnea abbia mai portato a termine (4 milioni di euro). Nell’estate del 2009 Barrientos subisce un nuovo intervento al ginocchio che lo costringe ad altri sei mesi di inattività. Riesce a fare il suo esordio in Serie A alla penultima gara di campionato contro il Bologna.

Il 2 gennaio 2011 la società etnea ne comunica ufficialmente il prestito all’Estudiantes dove il centrocampista inizia a giocare con continuità, salvo poi non scendere più in campo a causa di alcuni acciacchi fisici. Al termine della stagione saranno 13 le presenze per lui nel campionato Clausura, senza reti; un gol, invece, arriva in Copa Libertadores. Per la stagione 2011-2012 fa ritorno al Catania. Il 26 novembre 2011 sigla il suo primo gol in Serie A al 90′ contro il Lecce, che risulterà decisivo per la prima vittoria in trasferta stagionale dei rossoblu. Il 12 febbraio 2012 sigla la sua prima doppietta in Serie A nella gara vinta 4-0 contro il Genoa. Conclude la stagione con 25 presenze e 4 gol.

Dopo una carriera segnata da terribili infortuni, Barrientos ora sta meglio, e può dimostrare a tutti il sujo valore, ripagando così il Catania che tanto ha investito su di lui. In bocca al lupo sia a Barrientos sia al Catania.

Commenti

Archivio: Personaggio del giorno

Pedullà in tv o radio

Prossima trasmissione


Programma
Calcio € Mercato
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
dal mar. al ven. alle 23.00

Programma
Iped
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
giovedì e venerdì alle 24.00

Programma
Canale
Data