Lo sai che

Alfredo Pedullà

02/05/16, 23.30 Ranieri: “Vittoria per tutti. Provateci e credeteci!”
L’allenatore del Leicester, Claudio Ranieri, nelle ore immediatamente successive alla vittoria della Premier League, è stato raggiunto telefonicamente da Il Processo del Lunedì. Queste le sue dichiarazioni: "Quando succede qualcosa del genere non riesci a realizzare. Anche nel primo tempo c'era tanto fiducia. Poi, dopo il gol di Cahill, ho iniziato a crederci, al gol di Hazard sono saltato in piedi sulla sedia, è normale. Se c'è una dedica particolare? Io ho 64 anni, è da tanto che lotto, però ho sempre avuto una positività e ho sempre pensato che avrei vinto uno scudetto da qualche parte. Sono lo stesso uomo che è stato mandato un anno e mezzo fa via dalla Grecia, quando molti avevano dimenticato cosa avessi fatto prima. L'unica dedica che posso fare è a tutti quanti: provateci e credeteci. In Italia ci sarà mai un caso Leicester? Forse bisognerebbe ripartire i soldi derivanti dai diritti tv in maniera diversa. Ho la responsabilità e il merito di essere un ambasciatore del calcio italiano in Inghilterra? Le responsabilità le raccolgo volentieri, i meriti mi piace darli a Gianfranco Zola: quando lo allenavo al Chelsea tutti i tifosi delle altre squadre lo applaudivano. Era il più grande ambasciatore e rappresentante dell'Italia calcistica, a me piace ricordare sempre lui. Se resto a Leicester? Sì. Noi sappiamo che quest'anno è stato incredibile e che l'anno prossimo lotteremo dal decimo posto in su, perciò dobbiamo continuare a crescere in questo modo". Foto: Daily Mail
pedullà  in tv o radio
Prossima trasmissione
HH MM SS
programma canale giorno/ora
Calcio & Mercato dal mar. al ven. Sportitalia canale 60DTT- 225SKY 23.00
Rimani aggiornato al
network di Alfredo Pedullà

Esclusiva: Palmer-Brown, la Juve alza l'offerta. E ora...

27-02-2014, 11.23  -  Leggi gli articoli correlati
© www.imagephotoagency.it
Erik Palmer-Brown viaggia spedito verso la Juve. La riunione di ieri sera con il Kansas City ha dato gli esiti sperati. La Juve ha alzato l'offerta fino a 800 mila dollari più bonus: siamo ormai vicini alla definizione. Anche perché c'è il sì del difensore classe '97, contratto attuale in scadenza nel 2015. La riunione è stata proficua, l'intermediario Maurizio Franzone ha tenuto aggiornata la Juve nei minimi dettagli, siamo ad un passo dalla fumata bianca. Il numero uno del club americano è fuori sede, rientrerà nei prossimi giorni, è stato informato nei minimi dettagli dal suo direttore generale Peter Vermes, lo stesso che nelle scorse ore aveva furbescamente (e giustamente) negato qualsiasi tipo di accordo. Il Kansas City ha giocato al rialzo anche perché, per regolamento, il 33 per cento di qualsiasi operazione in uscita deve essere versato alla Lega americana. Negli ultimi giorni negli States si erano fatti vedere due emissari del Chelsea, pronti a presentare un'offerta, ma ormai la Juve ha accumulato un vantaggio importante. Ora l'operazione Palmer-Brown è davvero in dirittura, mancano soltanto le firme sui documenti. Essendo extracomunutario, l'idea è quella di portarlo alla Juve per la stagione 2015-2016 quando avrà già compiuto i diciotto anni. E nel frattempo è stata confermata la volontà di organizzare alcuni stage in Italia per permettergli di scoprire la nuova realtà, magari accompagnato dalla mamma e dai parenti che gli sono più vicini. La Juve ha alzato il pressing nelle ultime settimane, convinta da relazioni eccellenti su Palmer-Brown. E ora si prepara a raccogliere i frutti.

Commenti

Seguimi
Premi

Oscar dei giovani

San Silvestro d'oro

Beppe Viola

Elvio Guida

Penna d'Argento

Copyright
Copyright 2012 © - Alfredo Pedullà
P.IVA 12101311004
Hosting by TC & C